Emigrare è faticoso?!

caos

Caos nella testa, speriamo che finisca presto.

Abbiamo già fatto molto lavoro, abbiamo l’impressione che il tempo voli, ma allo stesso tempo sembra che stiamo traslocando da una vita.

Bene, nell’ultimo anno e all’inizio del 2023, abbiamo anche trasferito l’Accademia e abbiamo già lasciato andare molte cose. E non si ferma qui. Le sfide sembrano allinearsi in una coda, come alla cassa del supermercato la sera, quando tutti vengono dopo il lavoro per fare rapidamente la spesa, ma c’è solo una cassa aperta.

Le sfide sono poi anche simili nel tono. Principalmente negative, semplicemente perché possono esserlo. Siamo seduti simbolicamente alla cassa e cerchiamo di rimanere cordiali, nonostante tutto ciò che ci viene gettato addosso. Non siamo i cattivi, siamo qui e vogliamo fare il nostro lavoro. È solo talvolta molto frustrante quando gli altri sono così ingrati.

La metafora non è affatto inappropriata.

Non so cosa motivi i cassieri a rimanere non troppo scontrosi. Tuttavia, ciò che ci motiva è sicuramente la possibilità di una nuova vita. Tramonti sul mare, buon cibo, persone con carattere e amore per la libertà, meno invece di più, concretezza invece di presunzione, agire invece di aspettare, insieme invece che l’uno contro l’altro… oh, potrei continuare all’infinito.

Ciò che posso dire è che, nonostante il tanto lavoro che abbiamo ancora davanti, siamo davvero entusiasti della nuova fase della nostra vita. Siamo pronti ad imbarcarci in questa avventura e ad affrontare una moltitudine di sfide.

C’è ancora molto da fare e da sgombrare prima che un viaggio o più diventino un’emigrazione. Solo pochi giorni ancora. È stata e continua ad essere un compito emotivo. Ci siamo separati da molti oggetti di valore affettivo. Ma è anche importante fare spazio per nuove avventure ed esperienze.

L’allenamento mentale non è a caso la formazione che offriremo qui a ottobre. Un allenatore mentale non è un clown che non è mai al limite delle sue forze o sempre di buon umore. Un allenatore mentale non è qualcuno a cui non accade nulla di male e dove regna sempre pace, gioia e pancake. Non è neanche una persona senza preoccupazioni o problemi.

Ma è qualcuno che sa che si può affrontare tutto. Le risorse che si hanno, da tempi passati, aiutano a superare periodi impegnativi. E “gli obiettivi sono la luce alla fine del tunnel”, si potrebbe dire.

Non solo condivideremo esperienze nella formazione di ottobre, ma abbiamo anche pianificato di offrire alcuni webinar a partire da giugno di quest’anno.

La data della nostra partenza finale si avvicina … presto altre notizie da noi, dato che tra le scatole è già molto scomodo.

#emigrare #fatica #lasciareandare #obiettivi